1. Home
  2. Blog
  3. ABC del marketing
  4. L'Alfabeto del marketing: A come Analisi

Analisi: una vera e propria opportunità

Qualsiasi tipo di strategia di qualità non può che passare da una fase di analisi attenta e precisa. Analisi che deve riguardare aspetti sia interni che esterni all’azienda. Oggi le aziende non possono più permettersi sprechi, per questo è necessario comprendere chiaramente cosa fare, ma soprattutto come farlo!

La gestione di dati e informazioni è un elemento che va accuratamente progettato, in termini di attività e strumenti, e definendo tempi e modalità. Un corretto processo di analisi deve svilupparsi, infatti, su due traiettorie, ovvero sia a livello interno, che esterno. Troppo spesso ci si concentra esclusivamente su dati inerenti l’attività svolta, come per esempio il fatturato generato, i costi sostenuti e il numero di prodotti venduti. Questo però non basta, anche perché non è possibile valutare un’azienda su una base esclusivamente quantitativa: gli indicatori numerici sono sicuramente importanti ma, per avere un quadro della situazione maggiormente completo e dettagliato, vanno ricercati anche i dati qualitativi!

Le aziende di successo assumono sempre una visione di interno/esterno del loro business. Tengono, quindi, sotto costante osservazione il cambiamento e adattano i propri comportamenti alle opportunità che si generano all’interno del mercato di riferimento.

Ecco quindi l’importanza di analizzare puntualmente lo scenario in cui si opera, di mappare gli stakeholder (=soggetti influenti nei confronti di un'attività economica, come clienti, fornitori, dipendenti...) di riferimento ed i competitor presenti. Non è più possibile conoscere soltanto a livello superficiale il proprio settore di appartenenza e le aziende presenti, ma è rilevante comprendere chi sta giocando la stessa partita sul mercato, osservare quindi le mosse degli altri giocatori, i loro punti di forza e debolezza per riuscire poi ad attuare una strategia vincente.

L’osservazione del mercato permette poi di notare se il settore in cui l’azienda opera sta subendo o subirà dei cambiamenti importanti; in questo modo si potrà reagire e far fronte all’evoluzione in modo tempestivo. L’azienda potrà poi individuare i target di riferimento e quindi decidere verso quale tipologia di clientela orientare le proprie azioni, in base alle diverse caratteristiche ed esigenze.

L’analisi sarà quindi fondamentale per definire gli obiettivi da raggiungere e per valutare quanto realizzato e attuare azioni correttive qualora vi fossero degli scostamenti rispetto a quanto pianificato.

Ricerche recenti dichiarano che il 59% dei dirigenti intervistati riconosce che i dati stanno diventando una componente chiave del valore di mercato ed il 65% ammette che la propria azienda rischia di perdere in competitività se non adotta nuovi strumenti di analisi (dati derivanti dalla ricerca condotta da Campegemini).

La gestione dei dati è sicuramente complessa, in quanto ogni fase va presidiata al meglio e, soprattutto, le aziende devono individuare quali sono le informazioni maggiormente rilevanti per la loro realtà. L’accesso ai dati analitici può fare la differenza e può cambiare la visione di un intero settore. Le conoscenze in tempo reale dell’andamento del proprio business e del mercato esterno, infatti, permettono alle aziende all’avanguardia di essere maggiormente competitive e di agire prontamente.

L’analisi va considerata come un’opportunità e non come un processo laborioso e improduttivo, infatti solo attraverso un accurato processo di analisi si potrà attivare un percorso di cambiamento ed evoluzione che porterà l’azienda a conquistare o presidiare il proprio ruolo sul mercato. L’intero percorso analitico, infine, deve portare ad identificare tutti i punti di forza e di debolezza della propria realtà, ma anche le opportunità da cogliere e sviluppare e le minacce da contrastare!

Dati e informazioni sono quindi due elementi imprescindibili per un’azienda che vuole intraprendere un processo di crescita, cambiamento e sviluppo. Nel lungo periodo, l’analisi dei dati aiuterà le aziende non solo ad essere competitive, ma potrebbe garantirne la sopravvivenza!

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani sempre aggiornato!
Linda Recchia
Scritto da Linda Recchia

Sono una moglie, una mamma, una sportiva, una viaggiatrice ed una blogger. Amo circondarmi di persone creative e intraprendenti che possano arricchirmi e smussare il mio lato più preciso e razionale.

Scopri tutte le altre lettere dell'ABC del Marketing
Clicca qui
Attenzione!
Per un'esperienza di navigazione completa utilizza il tuo dispositivo in verticale.
Grazie!